Pelle atopica Una condizione di vita che va oltre la pelle

Prevalentemente durante la crescita

La Dermatite Atopica è una malattia infiammatoria cutanea che si caratterizza da arrossamento e secchezza cutanea che provoca prurito e voglia di grattarsi. È benigna e non contagiosa.

È cronica e ogni volta più presente. La prevalenza si è raddoppiata o triplicata negli ultimi 30 anni a causa dei fattori ambientali e con l’aumento dei prodotti irritanti.

Alterna periodi di fase acuta e di remissione. Quando la malattia è nella sua massima espressione parliamo di fase acuta; quando è quiescente parliamo di remissione.

Ha effetti su tutta la famiglia, genitori inclusi che si sentono impotenti ed esausti.

Dati su dermatite atopica

Prevalenza del

5%

nella popolazione a livello mondiale

Prevalenza del

20%

nei bimbi in età scolare

Comparsa entro il

1

anno nel 60% dei casi

Comparsa entro il

0-5

anni nel 85% dei casi

Può sfociare in altri problemi

La Dermatite Atopica non è un fenomeno isolato. Occasionalmente può sfociare in asma ed allergie alimentari e respiratorie.

Come esiste l’atopia sulla pelle, può esistere a livello respiratorio, con asma o atopia a livello digestivo che si presenta in forma di allergia alimentare. Questa é la marcia atopica.

Ci sono studi che dimostrano che un bambino con un’ atopia controllata, ha meno probabilità che si verifichino complicanze di questo tipo.

... e un giorno senza lacrime é un giorno con un sorriso in più sul calendario

E perchè ogni giorno sia un giorno felice, le abitudini sono anche molto importanti

Il bagno, i vestiti, la pulizia…Tutto può influenzare la qualitá di vita dell’ atopico. Alcuni piccoli trucchi ti aiuteranno nella cura quotidiana della pelle.

1

Bagno

Evitare l’acqua molto calda, è preferibile una temperatura tra i 30 e i 36 gradi per al massimo 10 minuti

2

Asciugarsi

Asciugandosi è bene evitare di aumentare l’irritazione della cute. Asciugati delicatamente con un telo di cotone e senza strofinare. Presta particolare attenzione alle pieghe.

3

Idratazione

Molto importante! Idratare 3 volte al giorno per ridurre l’uso dei cortisonici topici

4

Vestiario

Scegli vestiti in cotone ed evita tutti i tessuti ruvidi (lana) o tessuti sintetici

5

In casa

Gli allergeni presenti in casa (quali gli acari della polvere) possono scatenare o aggravare le eruzioni atopiche. Fai circolare l’aria in casa quotidianamente ed evita di stare a contatto con oggetti che trattengono polvere come tappeti, pelouches e biancheria con piumini.

6

In inverno

La dermatite atopica peggiora a causa del freddo, del basso tasso di umidità e del riscaldamento. Per questo motivo i sintomi possono essere più visibili in questa stagione. Mantieni la casa ad una temperatura di 20⁰- 22⁰ e presta attenzione ad idratare bene la pelle.

7

In estate

La dermatite atopica migliora generalmente con il sole e il mare. I bagni in acqua salata possono, infatti, portare molti benefici. Prendi precauzioni per l’esposizione al sole e utilizza creme specifiche con SPF 50+. Il cloro della piscina può seccare la pelle. Si raccomanda, quindi, di fare un bagno breve, sciacquarsi subito sotto la doccia e applicare una lozione idratante.

8

Consapevolezza

Più tuo figlio cresce, più sarà importante che impari a tenere sotto controllo la dermatite. Insegnagli come prevenire le eruzioni, ricordaglielo periodicamente e aiutalo a controllare l’istinto di grattarsi quando gli prude la pelle.

www.isdin.com Questo sito utilizza cookies, propri e di terze parti, per personalizzare l'esperienza dell'utente, così come per ottenere stastisitche anonime riguardanti l'uso del sito. Per maggiori informazioni sui cookies utlizzati consulta la nostra pagina. POLITICA SUI COOKIES